I.P. identità precarie di ILINX teatro |15 marzo ore 16.45 | PICCOLO TEATRO DELLA MARTESANA via Trieste 3/G, Cassina De Pecchi

I.P. identità precarie di ILINX teatro |15 marzo ore 16.45 | PICCOLO TEATRO DELLA MARTESANA via Trieste 3/G, Cassina De Pecchi

Il Comune di Cassina De Pecchi e il L.A.P. Laboratorio Artistico Permanente

presentano

 

15 marzo ore 16.45 

PICCOLO TEATRO DELLA MARTESANA

via Trieste 3/G, Cassina De Pecchi

I.P. identità precarie

di ILINX teatro
Regia: Nicolas Ceruti
Dramaturg: Amanda Spernicelli
Con: Mariarosa Criniti, Giulia Lombezzi, Luca Marchiori
Produzione: ilinx, Residenza Teatrale ILINXARIUM,
Con il sostegno di “Next 2012 Laboratorio per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo in Lombardia”
In residenza: Residenza Teatrale Montebrianza, ILINXARIUM

 “non sono niente. non sarò mai niente. non posso volere d’esser niente. A parte questo, ho in me tutti i sogni del mondo”.

dal “Libro delle Inquietudini” di Bernardo Soares/Fernando Pessoa

Chi siamo? L’identità di chi e che cosa? Scopriamo l’identità in ciò che facciamo per poi dare sostanza a ciò che siamo. Cambiamo il nostro essere con la stessa velocità e leggerezza con cui cambiamo l’abito, per poi smarrirlo in una di quelle strade che percorriamo per riscoprirci. Tre attori fluiscono sulla scena, seguendo un immaginario reticolo che li costringe a cambiare continuamente direzione, come chiusi in gabbia, in un appartamento, nel privato, nella mente…. Si trasformano di volta in volta e con loro cambia la scena. Il filo rosso che ci conduce attraverso i diversi quadri è la figura dell’Hikikomori, giovane autorecluso nella propria stanza che osserva il mondo tramite il filtro di uno schermo. Inondati di notizie, di urla, di rumore; come possiamo anche solo per un attimo fermarci ad ascoltare, ad ascoltarci? Carnefici e vittime di un “tutto pieno” che ci auto-reclude. Quando anche la luce dell’Hikikomori si spegne, rimane solo una voce. La voce di una madre che torna a risuonare attraverso una domanda: “ehi, mi senti?”

Una volta che siamo rimasti soli col nostro vuoto, esiste ancora la speranza che qualcuno ci riconosca o ci chiami?

BIGLIETTI
10 euro Intero
8 euro riduzione

INFO
@mail:ticket@lapcassina.it

telefono: +39 02 91 091181
mobile: +39 334 2432376
www.lapcassina.it.