Il Giardino delle Esperidi Festival 8 – 17 luglio 2016

Il Giardino delle Esperidi Festival 8 – 17 luglio 2016

Teatro, Musica, Danza, Poesia nei borghi e sui sentieri del Monte di Brianza
Dall’8 al 17 luglio 2016 | 12a edizione

Dall’8 al 17 luglio torna Il Giardino delle Esperidi Festival, rassegna di teatro, musica, danza, poesia nei borghi e sui sentieri del Monte di Brianza, quest’anno più che mai dedicato al “teatro nel paesaggio”, inseparabile intreccio di natura, arte e comunità per indagare, attraverso gli strumenti del teatro, la relazione tra arte drammatica e performativa e il paesaggio naturale.

Questa dodicesima edizione, ideata e organizzata da Campsirago Residenza, cantiere creativo abitato da compagnie residenti e artisti in ricerca da tutto il mondo, attivo centro di produzione, mette in scena spettacoli nei luoghi più suggestivi del Monte Brianza.

Il programma del festival segue due linee artistiche principali che rappresentano le anime del Giardino delle Esperidi fin dalle prime edizioni: da un lato le performing art nel paesaggio con l’atteso ritorno del collettivo finlandese Other Spaces (Toisissa tiloissa) con Wolf Safari (sabato 16 luglio ore 21 Villa Sirtori, Olginate), performance partecipativa errante che esplora il mondo dei lupi, animali da sempre metafora del conflitto, tra più amati e temuti della storia dell’umanità, e i loro comportamenti, per scoprire come muoversi in branco, cacciare e percepire lo spazio per scoprire quanto abbiamo in comune con essi. In apertura di festival  un’indagine su La tempesta (venerdì 8 luglio ore 19.30, Colle Brianza) testamento poetico di Shakespeare al 40enario dalla morte, ad opera di Campsirago Residenza, Teatro Invito e Piccoli Idilli: una rappresentazione itinerante, un concerto teatrale per raccontare, attraverso l’opera del Bardo, il mondo intorno a noi.  E parlando di teatro nel paesaggio non poteva mancare uno dei gruppi che maggiormente lo caratterizza in Italia: O Thiasos Teatro Natura con Tempeste, trilogia della rinascita dalle Metamorfosi di Ovidio, scritto e narrato da Sista Bramini. E ancora la compagnia fiorentina Catalyst con Le Scacciapaura, viaggio nel mondo delle fiabe attraverso le suggestioni delle pagine più belle di  Italo Calvino.

Altro filone del festival è dedicato alla drammaturgia contemporanea: tra gli spettacoli in anteprima nazionale Every brilliant thing, testo di Duncan Macmillan giovane scrittore e regista inglese, già vincitore di numerosi premi, tradotto da Michele Panella, one woman show che ripercorre la vita della protagonista attraverso i tentativi di suicidio della madre. E ancora Elvira Frosini e Daniele Timpano, Gigi Gherzi e Giuseppe Semeraro, Piccola Compagnia Dammacco, Qui e ora residenza teatrale, Francesco Gabrielli, la Confraternita del Chianti e letture, presentazioni di libri e laboratori nei luoghi più suggestivi del Monte Brianza.

E ancora una volta il festival, questo giardino che negli anni non abbiamo mai voluto addomesticare, vi offre prime nazionali e cose mai viste, neanche immaginate prima d’ora. Inaudito, sempre curioso. Perché per ciò che è conosciuto c’è sempre tempo –  Michele Losi, direttore artistico

PREZZI: intero € 12 | ridotto € 10 (under 26, over 65, soci ARCI e clienti ACEL)| cortesia € 3   Abbonamenti a 40 euro (5 spettacoli – escluso Wolf Safari)

Teatro Ragazzi biglietto unico € 5 | gratuito <6 anni

Wolf safari posti limitati su prenotazione per la Wolf school (15 euro). Restituzione finale gratuita aperta al pubblico

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: Campsirago Residenza

tel. +39 039 9276070 | e-mail info@campsiragoresidenza.it | sito www.campsiragoresidenza.it

 

#ESPERIDI16 SEGUI IL FESTIVAL SU: