Attività Internazionale

Attività internazionale

 

Sin dalla nascita Associazione Etre ha dimostrato una forte spinta verso il panorama internazionale. Con una profonda comprensione dell’importanza della mobilità di artisti e operatori culturali e con lo scopo di potenziare connessioni tra i suoi soci ed altre organizzazioni europee, Etre è dal 2009 membro attivo del network internazionale IETM.

Nello stesso anno l’Associazione ha sviluppato il progetto Espresso!Teatro Italiano, con il quale ha presentato 4 delle sue residenze all’Edinburgh Fringe Festival, nel Regno Unito. Questa operazione non si è rivelata utile solo alle compagnie partecipanti, ma anche per l’Associazione, da allora riconosciuta internazionalmente come rete attiva.

Negli anni Etre ha dunque espresso la sua vocazione per lo sviluppo di collaborazioni internazionali attraverso la realizzazione di diversi progetti, tra i quali:

  • Un’edizione Fringe internazionale del festival annuale Luoghi Comuni, 2012
  • Il progetto Short Latitudes di produzioni con autori britannici, con il supporto del British Council
  • Il progetto Cast Away di mobilità per artisti, operatori e tecnici con il supporto di Regione Lombardia e del Fondo Sociale Europeo, 2013-14
  • Il progetto IETM Bergamo Spring Plenary Meeting in collaborazione con il network, 2015
  • Il follow-up meeting di IETM Bergamo in occasione del festival Luoghi Comuni a Milano, 2016

In particolare lo Spring Plenary Meeting, che ha visto la partecipazione di oltre 600 operatori, ha fatto sì che l’Associazione emergesse quale antenna italiana per il settore performativo internazionale.

Attualmente Etre continua la sua attività di networking in IETM e visitando o partecipando ad altre reti, tra cui la neonata EAIPA  European Association of Independent Performing Arts a sostegno del settore del teatro indipendente in Europa.

#IETMBergamo

#IETMBergamo 

IETM – International Network for ContemporaryPerformingArtse’ nata in maniera spontanea da un gruppo di operatori nel 1981 proprio in Italia, a Polverigi. Negli anni e’ cresciuta diventando una piattaforma di incontro e scambio per gli operatori delle arti performative, dal carattere dinamico e con uno sguardo sempre rivolto al futuro e all’innovazione.
Il network comprende a oggi piu’ di 550 membri provenienti da 50 nazioni in tutto il mondo.
Strutturata come associazione, l’obiettivo di IETM e’di stimolare la qualità, il contesto e la presenza dello spettacolo dal vivo contemporaneo a livello globale ponendosi come facilitatore di connessioni, scambi di informazioni, trasferimento di competenze e disseminazione di buone pratiche.
IETM commissiona pubblicazioni di settore, porta avanti un’intensa attivita’ di advocacy presso l’Unione Europea con altri network e organizzazioni, ma soprattutto organizza durante l’anno diversi momenti di incontro fra gli artisti e gli operatori. I principali sono i Meeting IETM.
IETM e’ il piu’ importante network del teatro indipendente internazionale, con oltre 550 soci proveniente da oltre 50 Paesi di tutto il mondo. Fra le sue attività a sostegno del settore, la principale e’ l’organizzazione dei Meeting, uno in primavera e uno in autunno: alcuni giorni specificatamente dedicati alla discussione e al confronto, ospiti ogni volta di una nazione differente.
Dopo 10 anni, il Meeting e’ tornato in Italia dal 23 al 26 aprile 2015 a Bergamo in occasione di EXPO, con tema “Regeneration” e un focus su sostenibilità e rinnovamento: il progetto, che ha visto la partecipazione di oltre 600 operatori da tutto il mondo, è stato realizzato da Associazione Etre e IETM con l’appoggio di Comune di Bergamo, Ministero dei Beni e delle Attivita’ Culturali, Regione Lombardia, Fondazione Cariplo e altri partner privati locali, animando la citta’ per cinque giorni e offrendo non solo agli addetti ai lavori, ma anche al pubblico e al territorio, un’occasione unica per entrare in contatto con la realtà internazionale.
La programmazione artistica ha coinciso con una speciale edizione di Luoghi Comuni Festival.
Il Meeting ha riportato un altissimo tasso di gradimento da parte dei partecipanti per i contenuti trattati, l’attenzione agli aspetti pratici, le occasioni di incontro informale, contribuendo in maniera decisiva a riportare l’Italia al centro dell’attenzione internazionale.

Creative Cast Away – Walking on the Moon

Creative Cast Away – Walking on the Moon

2014: 15 partecipanti. 9 partner internazionali. 10 progetti da realizzare.

Dopo il successo del primo progetto Creative Cast Away del 2013, Associazione Etre, col supporto di Regione Lombardia e del Fondo Sociale Europeo, realizza il secondo Creative Cast Away – walking on the moon, progetto di mobilità internazionale per i lavoratori dello spettacolo.

15 teatranti partono fra aprile e luglio 2014 per realizzare un’idea o una ricerca creativa all’estero: l’obiettivo è di riportare in Italia conoscenze, buone pratiche, linguaggi e stili ancora inediti per il nostro paese. I progetti sono portati avanti singolarmente, in coppia o in gruppo.

Con tanto entusiasmo e voglia di mettersi in gioco, i partecipanti sono ospitati da ALKANTARA FESTIVAL (Lisbona, Portogallo), THEATRE GARONNE (Toulouse, Francia), JOAO GARCIA MIGUEL COMPANY (Torres Vedras, Portogallo), FESTIVAL INTERNATIONAL DE VIDEO-­‐DANSE EN BOURGOGNE (Le Creusot, France), VIENTO SUR (Siviglia, Spagna), TEATER ALBATROSS (Tokalynga, Svezia), THEATRE ENTROPIA (Atene, Grecia), IETM (Bruxelles, Belgio),  DANSATELIERS (Rotterdam, Paesi Bassi).

CREATIVE CAST AWAY – Walking on the moon: partecipanti e progetti

SILVIA PINTO // Alkantara Festival;

LARA GUIDETTI & CARMEN GIORDANO – Outrage Project // TheatreGaronne;

SARA CARMAGNOLA // JGM;

MARCO DE MEO – Percezioni corticali // Video danse en Bourgogne;

ALESSANDRO BRASILE – La danza di un viaggio // Viento Sur:

MARCO DI STEFANO &CHIARA BOSCARO & MARCO PEZZA – Pentateuco // TeaterAlbatross; MARIANNA MIOZZO & MARCO MARZAIOLI & MARINA MEINERO – As Life // JGM;

NICOLAS CERUTI // Theatre Entropia;

CRISTINA CARLINI – IETMforItaly // IETM;

FABIO FERRETTI – Nothingbut dance // Dansateliers

Creative Cast Away

Creative Cast Away 

2013: 2 artisti, 2 tecnici, 6 organizzatori. 5 partner internazionali. 10 progetti da realizzare.

Associazione Etre, col supporto di Regione Lombardia e del Fondo Sociale Europeo, realizza Creative Cast Away, progetto di mobilità internazionale per i lavoratori dello spettacolo.

Selezionati su bando, 10 teatranti partiranno fra agosto 2013 e aprile 2014 per realizzare un’idea o una ricerca creativa all’estero: l’obiettivo è quello di riportare in Italia conoscenze, buone pratiche, linguaggi e stili ancora inediti per il nostro paese.
Con tanto entusiasmo e voglia di mettersi in gioco, i partecipanti saranno ospiti di IETM (Belgio), DANSENS HUS (Svezia), AMPHITHEATRE DU PONT DE CLAIX (Francia), CENTER FOR CULTURE IN LUBLIN (Polonia), AARHUS PERFOMING ARTS CENTER (Danimarca): dal sito di Etre e dai social network sarà possibile seguire il loro percorso grazie a contributi video, interviste, foto e reportage.
Dopo il ritorno, i partecipanti a Creative Cast Awaypresentano le loro esperienze e progetti a pubblico, critica ed operatori all’interno di RITORNO AL FUTURO Festival delle Creatività Lombarde 2014.

CREATIVE CAST AWAY: partecipanti e progetti

CHIARA PELLACANI // Performiongarts tour;

DANIELA FERRANTE // INOUTSIDE Tra archeologia industriale e attività culturale;

ELENA PUNZI // Invertedloop – interactiveinstallation;

ELENA TEDDE PIRAS // Sperimentare le buone pratiche attraverso la cooperazione;

ELISABETTA CONSONNI // Ergonomica;

ERICA BERNARDI // I wanna be yourborder;

FRANCESCA MARIOTTI // Invertedloop – interactiveinstallation;

IRENE RAMILLI // PilotStudy for Italian Networks;

MANUELA MACALUSO // Comunità Creative;

RICCARDO FUSIELLO // Lo spazio delle relazioni.